Nola: arrestati due fratelli Buglione (imprenditori della vigilanza privata) e il prefetto di Benevento

NOLA – SAVIANO   - I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli (Nucleo di Polizia Tributaria), sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Avellino, hanno dato esecuzione – nelle prime ore della mattinata odierna – ad un’ordinanza di arresti domiciliari emessa dal GIP presso il Tribunale irpino nei confronti di quattro persone: l’attuale Prefetto della città di Benevento  Ennio Blasco … Continua a leggere

Ugl, uffici e casa Giovanni Centrella e Laura De Rosa perquisiti a Roma

Immagine

Centrella

ROMA – La sede del sindacato Ugl a Roma è stata perquisita la mattina del 15 aprile dalla Guardia di Finanza. In particolare, le perquisizioni degli agenti si sono concentrate sugli uffici di Giovanni Centrella, segretario generale della Ugl, e di Laura De Rosa, la coordinatrice della segreteria generale.

La Procura di Roma ha disposto le perquisizioni nella sede del sindacato Ugl nell’ambito di una inchiesta perappropriazione indebita. Oltre agli uffici nella sede del sindacato, i finanzieri hanno perquisito le abitazioni private del segretario generale  Centrella e della coordinatrice  De Rosa.

 

Ugl, perquisiti gli uffici di Centrella per utilizzo indebito dei fondi del sindacato

   La Guardia di Finanza sta perquisendo la sede nazionale del sindacato Ugl a Roma. In particolare, gli uffici del segretario generale Giovanni Centrella e del vicesegretario Laura De Rosa. L’ipotesi di reato è quella di indebito utilizzo dei fondi del sindacato. L’operazione è stata disposta dalla Procura di Roma nell’ambito di un’inchiesta per appropriazione indebita. Militari del nucleo speciale Polizia valutaria della Guardia di finanza stanno anche … Continua a leggere

Corruzione, in manette il Prefetto di Benevento e tre imprenditori

Immagine

I fatti riguardano le procedure in tema di “certificazione antimafia” nel periodo 2009–2011, quando l’alto funzionario pubblico ricopriva la carica di Prefetto di Avellino

Corruzione, in manette il Prefetto di Benevento e tre imprenditori

Il Prefetto Ennio Blasco

Fra le persone poste agli arresti domiciliari insieme al Prefetto di Benevento, vi sono gli imprenditori Carmine e Carlo Buglione di Nola (Napoli) ed Erasmo Caliendo, cognato di Carlo Buglione. Indagato invece Antonio Buglione: quest’ultimo fu rapito nel 2010 da una banda di sardi e poi liberato. Proprio durante le indagini per verificare il pagamento del riscatto per la liberazione di Antonio Buglione, la guardia di finanza scoprì che le imprese di vigilanza privata dei fratelli Buglione avevano aperto filiali proprio in alcune delle città nelle quali Ennio Blasco aveva esercitato le sue funzioni prefettizie.

Gioielli e spese di lavanderia pagate per il Prefetto - Per favorire le imprese di vigilanza privata dei fratelli Buglione il Prefetto Ennio Blasco avrebbe accettato gioielli, viaggi, un’auto con autista per i suoi spostamenti e anche il pagamento di spese di lavanderia. E’ quanto emerge dalle indagini del Nucleo di polizia giudiziaria della guardia di finanza di Napoli che ha eseguito l’arresto nei confronti di Blasco.

fonte: http://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/campania/2014/notizia/corruzione-in-manette-il-prefetto-di-benevento-e-tre-imprenditori_2039344.shtml

Cisl, dipendenti dell’ente di formazione del Lazio senza stipendio (né rappresentanza)

L’UNAL METTE A DISPOSIZIONE DI QUESTI LAVORATORI QUAL’ORA LO VOGLIANO, IL PROPRIO UFFICIO LEGALE GRATUITAMENTE, PER IL RECUPERO DELLE SOMME ARRETRATE. I lavoratori dello Ial del Lazio pronti a presentare un esposto alla procura di Roma: la società, in liquidazione, ciclicamente non li paga. E il sindacato che dovrebbe tutelarli è il loro datore di lavoro Sono senza stipendio, ma … Continua a leggere

La Cgil: 3000 sedi in tutta Italia e neppure un euro di Ici

Altro che Vaticano. I sindacati vantano un patrimonio immobiliare immenso, ma non pagano un solo euro di Ici. Questo grazie ad una legge, la numero 504 del 30 dicembre 1992 (in pieno governo Amato), che di fatto impedisce allo Stato italiano di avanzare richieste ai sindacati. E i soldi sottratti, o meglio non percepiti, dalle casse statali sono davvero tanti: la Cgil, … Continua a leggere

Cisl, spunta un tesoretto da 64,5 milioni

di Stefano Sansonetti I vorticosi affari della Cisl, tra società lussemburghesi, fiduciarie e partner messicani, non rappresentano “questioni strettamente di attualità sindacale, economica e politica”. Sono le parole utilizzate dallo staff di Raffaele Bonanni, il segretario generale del sindacato di via Po che in questo modo preferisce non rispondere alle domande che avrebbe voluto rivolgergli lanotiziagiornale.it, dopo l’inchiesta dedicata al multiforme … Continua a leggere

COME CAMBIA IL CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO ?

DL 34/2014: Con il Decreto legge 34/2014, primo atto del Jobs Act del Governo Renzi, entra in vigore, dal 21 marzo 2014, la nuova normativa in materia di contratto a tempo a determinato. Cosa cambia rispetto alla disciplina precedente? Acausalità: scompare l’obbligo di indicare la causale, cioè le ragioni (di carattere tecnico, organizzativo, produttivo) che giustificano l’apposizione del termine al contratto (prima, invece, … Continua a leggere

Taranto: Istituto di vigilanza “Serenissima” arrestati per bancarotta 4 ex dirigenti

TARANTO – Quattro ex dirigenti e funzionari dell’Istituto di vigilanza La Serenissima di Taranto sono stati arrestati e posti ai domiciliari dalla polizia. I quattro sono accusati di bancarotta fraudolenta per distrazione, falso e truffa in danno dello Stato. Si tratta di Giacomo Gaudio, di 60 anni; di sua moglie Francesca Nisio, di 57; Luigi Sopressa, di 48; e Achille … Continua a leggere

Roma: Istituto di vigilanza Sipro: richiesto incontro alla Prefettura

Il Segretario Provinciale Lorenzo Guzzi, ha inviato una richiesta d’incontro alla Prefettura, per dettagliare TUTTE le problematiche che attanagliano i dipendenti di questo Istituto. Cosi come segnalatoci da un ns. iscritto:  Gentile segreteria Provinciale e Nazionale Unal, Io sottoscritto …………… tesserato UNAL, e dipendente dell’Istituto di vigilanza SI.PRO s.r.l.  faccio presente che lo stipendio di Marzo 2014 da retribuire entro … Continua a leggere

Un calcione del poliziotto stende la guardia giurata

Immagine

Il tribunale di Macerata

MACERATA – Poliziotto a giudizio per aver steso con un calcione una guardia giurata. Una serie di accuse. Un agente di polizia, Michele D’Elia, deve rispondere dei reati di lesioni aggravate, calunnia e abuso d’ufficio. Secondo l’accusa avrebbe fermato una guardia giurata che era alla guida di un furgone e lo avrebbe colpito con un calcio all’inguine. Il fatto era avvenuto a Piediripa. Sempre secondo l’accusa avrebbe telefonato al 113 dicendo che la guardia giurata gli aveva tagliato la strada per poi fuggire. Oggi in tribunale a Macerata si è aperto il processo.

Assalto a portavalori: perquisizioni nelle abitazioni dei tre banditi

04/04/2014 – 16:50 VITERBO – Quasi una scena da film d’azione quella che ieri mattina, poco prima delle 9, ha visto protagonista M.A., guardia particolare giurata di 57 anni, che a Castiglione in Teverina stava effettuando un trasporto di banconote per un valore di 36mila euro con l’auto dell’istituto di vigilanza privata per cui lavora. “Alle porte del paese – … Continua a leggere

Avola, guardie giurate trovano portafogli con 1700 euro e lo restituiscono al proprietario

AVOLA. Due guardie giurate particolari, appartenenti all’Istituto di Vigilanza Air Security Service,  in servizio presso un Centro Commerciale di Avola, dopo aver trovato un portafogli con dentro documenti e soldi (più di 700 euro in contanti e titoli vari per circa 1000 euro oltre carta di credito e Bancomat), lo hanno riconsegnato al legittimo proprietario. La persona che aveva perduto il portafogli è … Continua a leggere