RISPONDO ALL’ARTICOLO STAMPA:

IL QUOTIDIANO “LA CITTA’ ”  DI SALERNO DEL 26 C.M. HA PUBBLICATO UN ARTICOLO STAMPA, A NOME DI UNA GUARDIA GIURATA, DELL’ISTITUTO DI VIGILANZA “VIGILANTES” IN CUI SI ACCUSA IL SEGRETARIO GENERALE DELL’UNAL, DI AVERE SCRITTO NELL’ESPOSTO INVIATO AGLI ENTI PREPOSTI, DELLE  MENZOGNE CHE RIGUARDAVANO LA MANCATA DOTAZIONE DEI GIUBBOTTI ANTIPROIETTILE ALLE GUARDIE GIURATE DELLA “VIGILANTES” E CHE IL COSTO DELLE PROVE DI TIRO AL POLIGONO ERANO A CARICO DELLE STESSE GUARDIE GIURATE; RISPONDENDO A QUESTO SIGNORE CHE DICE DI PARLARE A NOME DI TRENTA SUOI COLLEGHI, PRECISO CHE COSTUI RAPPRESENTA IL NULLA ASSOLUTO, NON RICOPRENDO ALCUN MANDATO SINDACALE E RISPONDENDO ALLE SUE CALUNNIE INVIATEMI  A MEZZO ARTICOLO STAMPA, VOGLIO PORTARE ALLA SUA CONOSCENZA CHE IL SOTTOSCRITTO, MAI HA PARLATO NEL SUO ESPOSTO NE IN ALTRA SEDE DI “MANCATA” FORNITURA DI GIUBBOTTI ANTIPROIETTILE, MA DI DISPOSITIVI DI PROTEZIONE CHE SONO LE CALZATURE ANTINFORTUNISTICHE; PER QUANTO RIGUARDA LE PROVE DI TIRO AL POLIGONO, GLI VOGLIO RICORDARE CHE FANNO PARTE DEI COSTI PER IL RINNOVO DEL PORTO DELL’ARMA, QUINDI VANNO PAGATE DAL DATORE DI LAVORO

 

( Art. 120 – C.C.N.L. della vigilanza privata, Rinnovi: decreto Guardia Giurata – porto d’armi e tassa tiro a segno

Il costo per il rinnovo della concessione del decreto di nomina a guardia particolare giurata e della relativa licenza di porto

d’armi é a completo carico del datore di lavoro.

Sono altresì a carico del datore di lavoro i rinnovi annui della tassa di tiro a segno nazionale.)

 

MENTRE IL SUO DATORE DI LAVORO NELL’INCONTRO TENUTOSI IN PREFETTURA IN DATA 25/03/2010 HA AFFERMATO E SOTTOSCRITTO NEL VERBALE D’INCONTRO  CHE “AI SENSI DEL CCNL NULLA  E’ DOVUTO” PER QUANTO RIGUARDA QUALSIASI RIMBORSO SPESE (PER PORTO D’ARMI  E PER TRASFERTE ).

QUINDI EGREGIO PORTAVOCE DEL NULLA ASSOLUTO, LA PROSSIMA VOLTA PRIMA DI RENDERE IL FAVORE A QUALCUNO E DI CALUNNIARE IL SOTTOSCRITTO E DI QUESTO NE RISPONDERA’ DAVANTI ALLA MAGISTRATURA PERCHE’ SARA’ QUERELATO, SI ACCERTI CHE CHI LE CHIEDE DI SCRIVERE CONTRO IL SOTTOSCRITTO, LE ABBIA RIFERITO LA COMPLETA REALTA’ DEI FATTI E NON LA USI PER INVIARE CALUNNIE VERSO CHI NON FA ALTRO CHE TUTELARE I LAVORATORI. 

 FRANCESCO PELLEGRINO SEGRETARIO GENERALE UNAL

RISPONDO ALL’ARTICOLO STAMPA:ultima modifica: 2010-03-29T16:13:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento