DECRETO INGIUNTIVO AD UN ISTITUTO DI VIGILANZA DELLA PROVINCIA DI SALERNO

                                                    

EBBENE SI SIAMO STATI COSTRETTI A CHIEDERE AL GIUDICE TRAMITE IL NOSTRO LEGALE L’AVV. BRUNO RUSSO DE LUCA, IL DECRETO INGIUNTIVO NEI CONFRONTI DI UN ISTITUTO DI VIGILANZA DELLA PROVINCIA DI SALERNO, I CUI VERI TITOLARI  (E NON IL PRESTANOME CHE E’ UN POVERETTO CHE E’ ANDATO IN PENSIONE DOPO AVER LAVORATO COME G.P.G. PER LO STESSO ISTITUTO) LA MADRE E IL FIGLIO  CREDEVANO DI POTER TRATTENERE DALLE BUSTE PAGA DEI NOSTRI ISCRITTI LE TRATTENUTE SINDACALI E NON VERSARLE CON IL FINE DI FARE UN DISPETTO AL NOSTRO SEGRETARIO GENERALE, IL QUALE A QUESTO ISTITUTO GLI HA CAUSATO UN MARE DI PROBLEMI CHE SFOCIARONO NEGLI ANNI PASSATI A SANZIONI MILIONARIE IN EURO, OLTRE CHE A COSTRINGERLI A CAMBIARE DENOMINAZIONE SOCIALE, CON IL FINE DI RIPULIRSI LA FACCIA, MA VISTI QUESTI ATTEGGIAMENTI IL LORO ANIMO E’ RIMASTO TALE E QUALE.

MA GLI E’ ANDATA MALE, IL GIUDICE CI HA FIRMATO IL PROVVEDIMENTO E ADESSO L’ISTITUTO SEMPRE LO STESSO DIRETTO DALLA MADRE E DAL  FIGLIO, OLTRE CHE VERSARCI I CONTRIBUTI SINDACALI DOVRA’ PAGARE ANCHE LE SPESE LEGALI E DEL PROVVEDIMENTO.

DECRETO INGIUNTIVO AD UN ISTITUTO DI VIGILANZA DELLA PROVINCIA DI SALERNOultima modifica: 2011-06-15T12:36:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento