Comunicazioni

Noi organizzazioni sindacali UNAL, CISAL, SINALV , a partire dal fallimento della azienda Vigilanza Sardegna e della sua successiva acquisizione in affitto da parte del Gruppo Secur,  sensibili alle preoccupazione dei lavoratori ex Vigilanza Sardegna siamo arrivati a stipulare e siglare un verbale di accordo sull’applicazione del C.d.S.

In sintesi: a seguito di una nostra domanda precisa: “data  la complessa figura del Gruppo Vigilanza Sardegna fatta di:  G.p.G., Impiegati, Uscieri – Custodi – Addetti alle Pulizie, Tecnici e Operai del settore e Aziende Partecipate, abbiamo chiesto in quale maniera si sarebbe attuato e realizzato l’applicazione del C.d.S.“. La risposta dei due esponenti primari della Angel Service è la seguente: “La C.d.S. si applica a ciascuno operatore sia nell’ambito della sua tipologia di lavoro sia, sopratutto, nell’ambito della sua provincia operativa, ma il C.d.S. riguarda solamente l’Azienda avuta in affitto.

Ora, in merito alla verifica dell’accordo siglato e concordato, ci siamo interessati a fare il punto della situazione. Così come stabilito nel’accordo  ci saremo dovuti risentire e confrontare per una sua verifica dopo sei mesi dalla data della stipula  del C.d.S.

Più volte ci siamo confrontati riguardo alle problematiche del lavoro. La complessità dell’applicazione del C.d.S. sia in merito alla reale situazione di esubero di personale sia alla difficoltà nel conciliare le varie figure di lavoro, non sempre interscambiabili. Difficoltà aumentate anche dalla scarsa disponibilità da parte di qualche G.p.G.  che ritenendosi in C.d.S. si sentiva esonerato dall’obbligo di prestarsi al lavoro aggiuntivo oltre le 16 ore. Quest’ultima asserzione  assunta  è quanto di più sbagliato ci sia, in quanto: Il C.d.S. applicato riguarda la possibile diminuzione delle ore lavorative individuali al  max del 60%. Ciò significa che esiste un range lavorativo fra il minimo lavorativo di  16 ore  fino a raggiungere le 40 ore settimanali contrattuali (CCNL), ma non significa che non si debba lavorare oltre le 16 ore. {Quando si parla di 40 ore si parla di una media settimanale/annuale}. All’occorrenza si può lavorare sino alle 40 ore programmate. Data la natura del C.d.S., certamente non sono concesse esecuzioni di orari straordinari  ed è compito dell’Azienda richiedere all’INPS di accedere ai relativi  ristorni dimostrandone la quantità applicata (una prova è quanto percepito in B.P.) L’unico impegno richiesto all’azienda è di poter anticipare le differenze di poter anticipare le competenze di copertura del C.d.S. (sempre ché ne abbiano i mezzi).

Visto i vari problemi con cui il Gruppo Secur si  è dovuto confrontare: le G.p.G, le sedi operative, lo scarso lavoro e del continuo confronto gestionale con le altre aziende, ci ha portato a renderci disponibili e dialogare fattivamente con il Gruppo Secur, offrendo la nostra disponibilità di aiutarli a raggiungere la scopo primario che è quello di  realizzare lavoro e sicurezza a tutti: Azienda e Lavoratori; dare FIDUCIA.

Onde sfatare le varie dicerie e relative paure che circolavano tra le G.p.G., in queste ultime settimane abbiamo avuto diversi incontri con il  Gruppo Secur spa con contatti telefonici sia con la direzione di Roma sia con la direzione di Cagliari. A seguito di questi interventi proficui abbiamo avuto un primo incontro, qui a Cagliari, con il dr. Giuseppe IMPALA’ ,  Institore del Gruppo Secur.

A specifica dei colleghi del Gruppo Secur spiego chi è un INSTITORE
L’Institore è dotato di un potere di rappresentanza generale, che si estende a tutti gli atti pertinenti all’esercizio dell’impresa,  e viene anche chiamato Direttore Generale.
Ha  una procura conferitagli dall’imprenditore ed è preposto dal titolare all’esercizio di un’impresa commerciale oppure di una sede secondaria o di un ramo.
L’Institore può compiere tutti gli atti pertinenti all’esercizio dell’impresa a cui è preposto. 

In altri termini, l’Institore è il soggetto in posizione di vertice che non ha altri superiori se non l’imprenditore stesso.
Nell’incontro abbiamo esposto e chiarito molte delle anomalie in essere, delle richieste e dubbi delle singole G.p.G e  come fosse possibile realizzare gli obiettivi.

Curriculum  dr.  Beppe Impalà

Institore presso Gruppo Secur S.p.A
.Torino, Piemonte, Italia
Sicurezza e investigazioni

Attuale 1.         Gruppo Secur S.p.A.,

2.         Vigilanza Group Service Srl,

3.         Group Service 2000

Institore Lazio Sardegna-Lombardia  –  Gruppo Secur S.p.A.
General Manager  –  Vigilanza Group Service Srl
Direttore Generale – Group Service 2000
Vice Delegato Interregionale   UNIV – Unione Nazionale Istituti di Vigilanza
Institore Comandante Piemonte e Lombardia    ISTITUTO DI VIGILANZA DELL’URBE SPA
Direttore Tecnico Esecutivo     Defendini S.r.l.
Presidente del CdA    DEA Investigazioni
Presidente e Amministratore Delegato      Video Ingros Italia srl
Amministratore Delegato     FIRST Srl -. Forniture Installazioni Radiosistemi Sicurezza Torino
Presidente del CdA    ProTecno Scrl
Amministratore unico  Sicurprime
Procuratore e Comandante    Istituto Vigilanza Città di Torino
Istruttore Responsabile Nucleo Subacquei     Associazione Nazionale Carabinieri


Storia della Azienda  Gruppo Secur spa
Gruppo Secur S.p.A. Nasce dal sogno di un imprenditore di rendere il mondo migliore per i suoi familiari, i suoi amici ed i suoi cari. Potremmo citare le parole di un grande personaggio della storia americana “I have a dream” per rendere al meglio l’idea che il Dott. Masala Salvatore vuole realizzare con la creazione e l’espansione di questo giovane gruppo dedito alla realizzazione di un sogno… “Rendere una piccola porzione di mondo migliore, impiegando tutta la tecnologia, l’innovazione e le persone adatte al raggiungimento di questo scopo comune”

  • Sito Web http://www.grupposecur.com
    Settore Sicurezza e investigazioni
    Tipo Società quotata
    Sede principale Via San Martino della Battaglia 2Roma, Italia 00185 Italia
    Dimensioni dell’azienda 201-500 dipendenti
    Data di fondazione 2010

Nell’incontro abbiamo esposto e chiarito molte delle anomalie in essere, delle richieste e dubbi delle singole G.p.G e  come fosse possibile realizzare gli obiettivi.

Per tranquillizzare tutte le G.p.G.del Gruppo Secur:
il  dr. IMPALA’  ha confermato la loro ferma intenzione di acquisire l’intera Azienda.

i due segretari regionali :    Efisio Atzeni,   Stefano Angotzi

Comunicazioniultima modifica: 2016-09-09T18:21:18+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento