Denunciato dalla Ipervigile: assolto dalla Corte di Appello del Tribunale di Salerno, il Segretario Generale dell’UNAL, assistito dall’Avv. Bruno Russo De Luca

Immagine

Tribunale di SalernoAssolto perché il FATTO NON SUSSISTE, cioè, per i non addetti ai lavori, significa che nell’anno 2004 l’attuale Segretario Generale dell’UNAL, Francesco Pellegrino (all’epoca Dirigente Provinciale della Uiltucs), era stato denunciato per un fatto che non costituisce reato. A presentare querela fu Ciro Carleo allora legale rappresentante della stessa IPERVIGILE, attuale dirigente presso l’Istituto di vigilanza III Reparto S.r.l. con sede a Marignanella (Na). mentre i seguenti sigg.ri: Fernando De Santis e Filomena Paolino in De Santis, tutti dirigenti del FALLITO Istituto di vigilanza IPERVIGILE si inserirono nel processo in quanto parti lese.

La sentenza assolutoria sarà pubblicata su questo e sui siti dell’UNAL non appena verrà resa disponibile dalla cancelleria del Tribunale.

Rapina a portavalori riaperto tratto della A16 Assalto fallito, un ferito

FOGGIA – Per una rapina ad un furgone portavalori, avvenuta poco dopo le ore 18 di oggi, l’autostrada A16 è chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia tra Candela (Foggia) e Lacedonia (Avellino). L’assalto – a quanto si apprende dalla questura di Foggia – è stato compiuto ai danni di un portavalori della Securpol di Caivano (Napoli), ma … Continua a leggere

FALLIMENTO IPERVIGILE: IN VENDITA I BENI

Tribunale di Nocera Inferiore Sezione Fallimentare Fallimento Ipervigile srl in liquidazione n.39/14 Pec: f39.2014nocerainferiore@pecfallimenti.it Curatori Fallimentari dott.ssa Loredana Massera – Tel. 081-871.21.58 avv. Stefano Giancotti – Mobile 340-755.91.00 Partita Iva n.04105740650 ____________________________ 1 TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare * * * * * * * * * * FALLIMENTO: Ipervigile srl in liquidazione n.39/2014 GIUDICE DELEGATO: dott. Mario Fucito … Continua a leggere

Latina, vigilantes si schianta contro un autocompattatore a Fondi, forse un colpo di sonno

LATINA – Una distrazione o, forse, un colpo di sonno alla base dell’incidente che si è registrato questa mattina intorno alle 7:30 sulla Flacca nel Comune di Fondi, tra le località Tumulito e Sant’Anastasia. A scontrarsi la Fiat Punto di un vigilantes che faceva rientro a casa dopo un superturno notturno ed un mezzo della nettezza urbana che si era … Continua a leggere

Salerno: Guardia giurata dell’Istituto di vigilanza “GUARDIAN” minaccia di lanciarsi nel vuoto per il mancato pagamento degli stipendi. Dramma alla Galleria Mediterranea

Guardia Giurata tenta suicidio presso la Galleria Mediterranea „Non veniva stipendiato da due mesi. Fortunatamente, i carabinieri lo hanno fatto desistere dall’insano gesto. Prezioso l’intervento del maggiore Iervolino e di un militare specializzato “negoziatore” Guardia Giurata tenta suicidio presso la Galleria Mediterranea Stamattina, una guardia giurata della Guardian Srl, ha minacciato di lanciarsi nel vuoto, presso la galleria Mediterranea, a causa … Continua a leggere

Guida al contratto indeterminato a tutele crescenti

Mini Guida al nuovo contratto indeterminato a tutele crescenti del Jobs Act: nuove regole su reintegro da articolo 18, PMI sotto i 15 dipendenti, licenziamenti collettivi e contratto di ricollocazione. Le PMI che superano la soglia dei 15 dipendenti, effettuando nuove assunzioni con ilcontratto indeterminato a tutele crescenti previsto dalla prima delega del Jobs Actesercitata dal Governo, continuano a non applicare l’articolo … Continua a leggere

Coop. Vigilanza Sardegna: Licenziate 55 guardie giurate, sit-in di protesta a Elmas

Sit-in di protesta questa mattina nella zona industriale di Elmas di cinquantacinque guardie giurate che con il nuovo anno rischiano di perdere il loro posto di valore a causa di un cambio di appalto. Le lettere di licenziamento sono già arrivate. Sino al 31 dicembre lavoravano per la Vigilanza Sardegna, ma ora, con il trasporto valori preso in consegna da … Continua a leggere

Dopo il conteggio del contante dissequestrato il caveau di “La Ronda”

Mentre le indagini continuano si teme per il lavoro dei 50 addetti al trasporto soldi La sede dell’Istituto di vigilanza “La Ronda” DISSEQUESTRATO il caveau de “La Ronda”. È terminato, infatti, il riconteggio del contante – 29 milioni di euro – presente all’interno del deposito nel momento in cui gli agenti della Mobile (su mandato dei sostituti Basentini e Salvia) … Continua a leggere

Istituto di vigilanza “Aquila”:Attivata nei suoi confronti la Procedura di Raffreddamento e di conciliazione ai sensi della Legge 146/90

Immagine

Per la mancata corresponsione della tredicesima mensilità e per non avere corrisposto a oggi la retribuzione del mese di novembre, e pubblichiamo la lettera che il Titolare dell’Istituto di vigilanza “Aquila” Sig. Tommaso Di Nardo, ha inviato a questa Organizzazione Sindacale e ai dipendenti, in data 9 maggio 2014 che non commentiamo affatto avendo di meglio da fare.
Il Segretario Nazionale UNAL Francesco Pellegrino

Ammanco di 7,2 milioni, sequestrato il caveau della Ronda di Potenza

A seguito di un’ispezione della Banca d’Italia, che ha fatto emergere un ammanco di 7,2 milioni di euro, la Polizia ha sequestrato il caveau dell’istituto di vigilanza La Ronda di Pier Giulio Petrone, noto operatore del settore  A seguito di un’ispezione della Banca d’Italia, che ha fatto emergere un ammanco di 7,2 milioni di euro, la Polizia ha sequestrato il caveau dell’istituto di vigilanza La Ronda di Pier … Continua a leggere

Cassazione: giusta causa di licenziamento e impiego di investigatore privato

di Licia Albertazzi - Corte di Cassazione civile, sezione lavoro, sentenza n. 25162 del 26 Novembre 2014.  E’ legittimo il licenziamento del dipendente che, in malattia a seguito di patologia causata da ragioni di servizio (nella specie, le mansioni lavorative consistevano nello spostare e sollevare pesi ingenti) nei giorni di assenza compiva attività logicamente incompatibili con la patologia stessa – come sollevare una bombola a gas, cambiare … Continua a leggere

Il Gruppo La Patria acquista l’istituto di vigilanza CBV Corpo Bustese Vigilnot

Il Gruppo La Patria leader nel settore dei servizi di vigilanza di zona ad alto contenuto tecnologico ha acquistato, assistito per la parte legale dallo studio Di Tanno e Associati nella persona dell’Avv. Marco Carbonara, l’istituto di vigilanza CBV Corpo Bustese Vigilnot storica e solida realtà imprenditoriale operante nelle province di Varese, Milano, Monza Como e Novara. Come riferito dal … Continua a leggere