Vigilanza privata e servizi fiduciari

Immagine

pubblicato il 08 febbraio 2021download (1)

Abbiamo scioperato per il rinnovo del contratto ma purtroppo come a tutti ormai chiaro sembrerebbe che al potere poco interessa dei disagi vissuti dal settore.

L’attesa del rinnovo e di vedere miglioramenti a beneficio dell’intero settore è lontana.

Per potere cosa intendiamo: Un tempo avrei detto la politica non ci ascolta i poteri forti non dedicano il loro tempo al nostro settore, in parte è vero ma il problema è molto più vicino a noi, oggi purtroppo ci rendiamo conto che a capitanare le decisioni e traghettare il destino dell’intero settore sono sempre i soliti senzienti.

Chi è preposto per il rispetto del CCNL, per contrastare tirannie e mala gestione sono quei personaggi che occupano quelle loro calde poltrone ormai da troppo tempo.

Nei tavoli di incontro programmati un tempo chi rappresenta gli operai proponeva articoli da inserire nel contratto per il miglioramento del settore. Oggi le associazioni datoriali propongono e chi è dalla parte dei lavoratori ascolta nelle loro calde poltrone manifestando il dissenso sventolando le proprie bandierine in una sorta sembrerebbe di pubblicità occulta. Non è più sufficiente.

E’ ora di cambiamenti e per nostro avviso se le teste sono sempre le stesse e incollate alle loro poltrone purtroppo nulla di nuovo all’orizzonte.

In molti settori la presenza dei sindacati autonomi per la firma del contratto nazionale è vista come una presenza dovuta e necessaria per rappresentare la totalità dei lavoratori.

Nel nostro settore i sindacati autonomi sono esclusi dalle forze di potere e non compresi nella contrattazione nazionale. Il motivo?………………a voi la riflessione.

Non vogliamo sventolare le nostre bandiere, vogliamo i diritti e una evoluzione del settore,ma le nostre idee e proposte non rientrano nei loro progetti di marketing.

Il Segretario Provinciale Unal di Roma

Lorenzo Guzzi 

CCNL “UNAL” VIGILANZA PRIVATA E SERVIZI FIDUCIARI

Ecco alcune delle nostre proposte per il nuovo contratto collettivo nazionale del lavoro relativo al nostro settore. * 6 giorni di lavoro continuativi a 6 ore giornaliere per turno. Con tale orario nelle postazioni H24 saranno presenti 4        lavoratori nell’arco delle 24 ore. Ovviamente relativa modifica del monte ore annuo e aumento della paga oraria,        … Continua a leggere

Mercoledì 17 Aprile, il Sindacato UNAL invitato dall’Onorevole Jessica Costanzo del Movimento 5 Stelle, a Roma presso la Camera dei deputati, Commissione lavoro pubblico e privato per discutere delle problematiche della vigilanza privata,

Immagine

 

S.BLUEMAIL.ME
Buon pomeriggio, la presente per invitarVi all’incontro che si terrà mercoledì 17 aprile alle ore 15 presso la Sala Tatarella del Palazzo dei Gruppi Parlamentari…

Rinnovo CCNL Vigilanza privata: portierati, steward e buttafuori sì, investigatori no- si stà preparando un gran guazzabuglio

Pubblicato 17 gennaio 2018 | Da Ilaria Garaffoni Piccoli passi avanti per il rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari. L’incontro del 15 Gennaio pare infatti aver visto una condivisione sulla sfera di applicazione del nuovo contratto, che potrebbe comprendere le figure disciplinate dal DM 269/2010 e dalle norme speciali (steward e addetti alle attività di intrattenimento e spettacolo) e la vasta pletora dei servizi di security disarmata. Semaforo rosso invece … Continua a leggere

VIGILANZA PRIVATA NUOVE MODALITÀ APPLICATIVE DEL RIPOSO GIORNALIERO NEL CCNL

Firmata, il 15/5/2014, tra Aniv, Assiv, Assvigilanza, Univ, Agci, LegaCoop-Servizi e Federlavoro e Servizi-Confcooperative con Fisascat-Cisl e Filcams-Cgil, un’intesa sulle modalità applicative del riposo giornaliero di cui all’art. 72 del vigente CCNL per i Dipendenti da Istituti ed Imprese della Vigilanza Privata e dei Servizi Fiduciari. L’accordo, di natura transitoria e sperimentale, nelle more della contrattazione di secondo livello, ha … Continua a leggere

Vigilanza Privata: arrivano gli arretrati economici del nuovo C.C.N.L.

Il Contratto nazionale di settore è tornato ad essere unico, rimaneva in sospeso la parte economica risolta con il documento che pubblichiamo qui. L’una tantum – 450,00 euro per il quarto livello ,verrà erogata in tre trance, maggio 2014, maggio 2015 e novembre 2015. L’aumento complessivo – 60,00 euro per il quarto livello – rimane invariato e suddiviso in tre … Continua a leggere

La 14esima mensilità deve essere corrisposta entro e non oltre il 15 luglio.

          Art. 117 – Mensilità supplementari – (13ma e 14ma)  Ogni anno, entro il 20 dicembre deve essere corrisposto al lavoratore un importo pari ad una mensilità della normale retribuzione di cui all’art. 105, oltre le indennità di cui ai punti 1 e 2 dell’art. 108.  14mensilità:Ogni anno, entro il 15 Luglio, deve essere corrisposto al … Continua a leggere

13esima mensilità 2012 della vigilanza privata:

I lavoratori che oggi (20) dicembre non percepiranno la tredicesima mensilità, possono informare della problematica, questa Segretera Nazionale o quella Provinciale, cui appartengono territorialmente, in modo da poter inviare agli organi preposti l’esposto del caso, contro l’ Istituto di vigilanza inadempiente. Segreteria Nazionale UNAL vigilanza privata