Se il datore di lavoro non paga lo stipendio: cosa fare

Come comportarsi in caso di mancato pagamento della busta paga da parte del datore di lavoro. Il mancato pagamento dello stipendio da parte del datore di lavoro va a determinare sempre una situazione molto delicata. Tuttavia, nei periodi di crisi, è frequente che il datore di lavoro ometta di versare il dovuto al lavoratore. Vediamo come il lavoratore può legittimamente … Continua a leggere

Ferie durante periodo di preavviso dimissioni? La Corte di Cassazione risponde

Su dimissioni e/o di licenziamento la legge è chiara: vale il periodo di preavviso. Ma durante questo periodo si può andare in ferie? Gli esperti operanti nel settore lavoro, ma anche datori di lavoro e lavoratori, sono a conoscenza del fatto che, quando si tratta di #dimissioni e/o licenziamento, la prassi legislativa prevede un periodo di preavviso da rispettare prima … Continua a leggere

VIGILANZA IN SARDEGNA

Immagine

unal-logo

Da più parti si continua a denunciare i soprusi che le GpG subiscono continuamente. Dai mancati riconoscimenti dei propri diritti al mancato rispetto della loro dignità di uomo e della propria famiglia.  Continue denunce indirizzate  ai datori di lavoro e alle istituzioni per la mancata sicurezza personale, del proprio posto di lavoro, per le mancate retribuzioni, per il mancato rispetto delle leggi e e del CCNL, per la mancata sensibilità e presenza  attiva da parte delle OO.SS. Mancanze che sfociano con gesti estremi.
Inoltre, al di là del gravissimo atteggiamento delle azienda, resta perennemente aperto il tema legato alle regole sugli appalti, dalla mancanza totale di norme che ne disciplinino la materia, norme anche regionali, norme atte a mettere al sicuro i lavoratori e gli stessi servizi offerti.
Una prima richiesta/proposta dell’ l’UNAL: “Guardando alla realtà della Sardegna avere quindi  una legge regionale che dia indirizzi certi sulle modalità di predisposizione delle gare d’appalto, con regole chiare e trasparenti che impongano il divieto assoluto di gare al massimo ribasso, che contemplino il costo del lavoratore e il giusto guadagno della azienda (tra un min. / max,), responsabilizzando Azienda e Committenza sul rispetto delle norme di legge, di contratto e di tutela della salute e sicurezza.”
Una seconda richiesta/proposta dell’ l’UNAL: : “Per eliminare una parte delle insolvenze delle aziende nei confronti dei loro lavoratori sarebbe auspicabile che il pagamento delle retribuzioni agli operatori avvenisse direttamente da parte delle committenze  senza dover attivare procedure burocratiche, lunghe e difficili, come le ingiunzioni di pagamento.”
Due semplici idee che se attuate darebbero una svolta decisiva all’intero comparto Vigilanza. Dando serenità nel mercato, la sicurezza di un futuro sereno per tutti i lavoratori, la garanzia di sopravvivenza alle singole Aziende: senza che queste ultime ricorrano a sotterfugi vari.
lo staff UNAL Regione Sardegna
Efisio Atzeni – Segretario Regionale UNAL per la Sardegna

 

L’ UNAL NOMINA IL SEGRETARIO PROVINCIALE DI FIRENZE

Immagine

Nella persona della Guardia Particolare Giurata, Gianluca Catacchio, dipendente dell’Istituto di vigilanza privata, I.V.R.I. S.p.A. – Istituti di Vigilanza Riuniti d’Italia.

I contatti del neo Segretario Provinciale, sono i seguenti:

e-mail: gianlucacatacchio155@gmail.it    tel. 339.7661545 unal-logo