IL TURISTA FERITO NELLO SCONTRO A FUOCO “uno dei rapinatori ha gridato agli altri complici di ammazzare uno dei vigilantes”

IL TURISTA FERITO NELLO SCONTRO A FUOCOBLINDATO PORTO SANT'ELPIDIO.jpg
Giuseppe Dell’Abate sta meglio “Non li ho visti ma ho sentito gli spari”
“Sono ancora sotto choc per quanto è accaduto. Ricordo – ha raccontato – di aver visto il furgone sgommare davanti alla mia macchina e uno dei rapinatori ha gridato agli altri complici di ammazzare uno dei vigilantes
 
Porto Sant’Elpidio, 26 giugno 2009 – Ne avrà ancora per qualche giorno Giuseppe Dell’Abate, il turista milanese rimasto ferito nel conflitto a fuoco durante l’assalto al portavalori nel parcheggio del Cityper di Porto Sant’Elpidio. Le sue condizioni sono buone, dopo l’intervento chirurgico, all’ospedale di Civitanova Marche, cui è stato sottoposto per la rimozione del frammento di proiettile rimasto nel torace.
“Sono ancora sotto choc per quanto è accaduto. Non sono riuscito a vedere i banditi in faccia, ho sentito solo gli spari. Ricordo – ha raccontato – di aver visto il furgone sgommare davanti alla mia macchina e uno dei rapinatori ha gridato agli altri complici di ammazzare uno dei vigilantes. Ma questo è quello che mi hanno detto i poliziotti. Ricordo di aver visto una guardia giurata a gambe aperte, puntare la pistola verso il furgone, era a un metro e mezzo da me ma io mi ero gia’ buttato a terra’’.
IL TURISTA FERITO NELLO SCONTRO A FUOCO “uno dei rapinatori ha gridato agli altri complici di ammazzare uno dei vigilantes”ultima modifica: 2009-06-26T23:22:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento