Napoli, sim intercettate per la camorra: guardia giurata svolgeva ruolo centrale

LEGGI LA NOTIZIA>>>http://www.liberoreporter.it/NUKE/news.asp?id=4133

NAPOLI. Due dipendenti Telecom ed una guardia giurata di 24 anni, Raffaele Veneruso, dipendente dell’istituto di vigilanza privata International Security Service Srl sono stati arrestati dagli uomini della Guardia di Finanza con l’accusa di introduzione abusiva nel sistema telematico, rivelazione di segreto istruttorio e truffa telematica.  fonte: pupia 

AGI) – Napoli, 29 lug. – Dall’ufficio Sag perquisito risultano partite infatti decine di interrogazioni non autorizzate ai sistemi informatici protetti di Telecom, compreso quello che gestisce le intercettazioni telefoniche legate a indagini della magistratura. I finanzieri sono impegnati ancora nello svolgimento di ulteriori accertamenti tecnici per documentare altri eventuali accessi abusivi. L’indagine e’ partita nell’ottobre 2008; Raffaele Veneruso, vigilantes indicato da dipendenti dell’azienda coinvolti nell’operazione ‘Sim ‘e Napule’ che ha svelato un meccanismo di truffa milionaria per ricaricare sim card a spese dell’azienda, e’ stato sottoposto a monitoraggio e si e’ scoperto che ha chiesto e ottenuto dai due dipendenti Telecom arrestati interrogazioni non autorizzate, fino a procurarsi i dati che voleva da solo utilizzando le loro password. L’addetto alle vigilanza e’ per gli inquirenti l’anello di congiunzione con ambienti della criminalita’ organizzata e in particolare con alcuni esponenti del clan dei Casalesi, dato che ha fatto da autista in numerose occasioni a una escort napoletana che era la preferita di Giuseppe Setola durante la sua latitanza. Veneruso gestiva persino un traffico di gioielli e orologi di valore insieme a persone orbitanti in ambienti camorristici partenopei della zona orientale, filone su cui continuano le indagini. Perquisito anche lo studio di una avvocato civilista e amministrativista napoletano che si era fatto dare i tabulati di numeri telefonici intestati a una societa’ di servizi operante nella provincia di Napoli. (AGI)

Napoli, sim intercettate per la camorra: guardia giurata svolgeva ruolo centraleultima modifica: 2009-07-30T15:51:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento