NAPOLI: VIGILANZA IN REGIONE INDAGINI SULL’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO E SULLE ASSUNZIONI DELLE G.P.G.

IL VELINO CAMPANIA Napoli, 31 LUGLIO.  Si infittisce il giallo sul “caso vigilanza” del Consiglio regionale. Sotto i riflettori l’appalto vinto dall’International Security Service srl, finita in passato nel mirino di un’inchiesta giudiziaria che porto’ agli arresti del consigliere regionale Roberto Conte, del dirigente del Consiglio Lucio Multari, del commercialista Giuseppe Ranieri e dei fratelli Carmine e Antonio Buglione: le indagini condotte dalla Procura di Napoli accertarono all’epoca l’esistenza di “fitti d’oro” di cui beneficiava la societa’ Europa Immobiliare in cui comparivano proprio gli imprenditori Buglione: l’appalto fu revocato perche’ la societa’ era priva di certificazione antimafia della Prefettura. L’elemento nuovo e’ che ieri e’ stata arrestata la guardia giurata Raffaele Veneruso nell’ambito dell’inchiesta sull’introduzione abusiva nel sistema informatico Telecom: questi era in servizio al Consiglio regionale con la International Security Service fino ad una settimana fa. Secondo indiscrezioni raccolte dal Velino, stamane il prefetto di Napoli Alessandro Pansa avrebbe acquisito informazioni rilevanti sui Buglione e sulla gara relativa alla vigilanza del Consiglio. Su tutta la vicenda ci sarebbe l’attenzione della magistratura nonche’ del comando provinciale dei Carabinieri di Napoli. Anche in sede politica sono stati chiesti lumi al presidente Lonardo sull’esito della gara. L’aggiudicazione vera e propria del servizio non e’ ancora avvenuta: “potrebbe esserci in pieno agosto”, sussurra maliziosamente qualche consigliere. Rumors di palazzo riferiscono infine di liste di nomi proposti dai politici e che la ditta vincitrice si sarebbe impegnata ad assumere.

Fonte: Il VELINO (L. Rao) 31 LUGLIO 2009

NAPOLI: VIGILANZA IN REGIONE INDAGINI SULL’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO E SULLE ASSUNZIONI DELLE G.P.G.ultima modifica: 2009-08-01T16:57:15+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento