AIUTIAMO CHI E’ PIU’ SFORTUNATO DI NOI

SI TRATTA DI UNA SIGNORA DI ORIGINI UNGHERESI CHE VIVE IN ROMANIA, CHE OLTRE AD AVERE UN FIGLIO DI CINQUE ANNI AFFETTO DA GRAVI DISTURBI ALL’ UDITO ALLA VISTA E NON DEAMBULA IN MODO DEL TUTTO AUTONOMO, AL SUO RITORNO A CASA DALL’ITALIA, HA TROVATO LA SUA CASA COMPLETAMENTE SVUOTATA DAI LADRI, SI SONO PORTATI VIA ANCHE LE MEDICINE DEL BAMBINO E LA CALDAIA DEL IMPIANTO DI RISCALDAMENTO, VIVE CON DUE PICCOLI SUSSIDI CHE NON GLI PERMETTONO DI PROVVEDERE ALLE NECESSITA’ DI CUI HA BISOGNO IL FIGLIO, NON PUO’ LAVORARE PERCHE’ IL PICCOLO NON PUO’ ESSERE LASCIATO SOLO.

CHI AVESSE INTENZIONE DI AIUTARE QUESTA SFORTUNATA MADRE CON IL SUO BAMBINO, CI PUO’ CONTATTARE VIA EMAIL ALL’ INDIRIZZO: segreteria-nazionale@unal-sindacato.it  E PROVVEDEREMO A FORNIRE L’INDIRIZZO E LE GENERALITA’  DELLA SIGNORA. RINGRAZIAMO SIN DA ADESSO CHI ACCETTERA’ IL NOSTRO INVITO.

LA SEGRETERIA NAZIONALE DELL’ UNIONE NAZIONALE AUTONOMA DEL LAVORO 

AIUTIAMO CHI E’ PIU’ SFORTUNATO DI NOIultima modifica: 2009-10-17T09:53:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento