Vigilanza Privata – Decreto capacità tecnica: nessuna proroga e presto organismi di certificazione

Il Ministero dell’Interno, attraverso il coordinatore dell’unità operativa della vigilanza privata presso l’ufficio di polizia amministrativa del dipartimento di pubblica sicurezza, in occasione di un convegno che si è tenuto oggi a Roma, ha fatto sapere che non ci sarà nessuna proroga al termine dei 18 mesi per l’adeguamento degli Istituti di vigilanza privata alle disposizioni introdotte con il D.M. n. 269/2010, cosiddetto decreto sulla capacità tecnica. Pertanto dal 17 settembre prossimo, gli Istituti di vigilanza privata dovranno operare nella nuova cornice normativa.  Il rappresentante del Ministero dell’Interno ha riferito anche che entro l’anno sarà adottato il decreto che renderà operativi gli organismi di certificazione ex art. 260-ter del DPR. n. 153/2008. Nel frattempo le Prefetture hanno già avviato, dando seguito alla circolare del ministero dell’Interno del 30 marzo scorso, l’attività di monitoraggio per verificare lo stato d’attuazione delle disposizioni introdotte con il decreto sulla capacità tecnica, in vista della scadenza del prossimo settembre.

Vigilanza Privata – Decreto capacità tecnica: nessuna proroga e presto organismi di certificazioneultima modifica: 2012-07-10T13:04:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento