Vigilanti in odor di mafia al Poligrafico di Foggia

La Gazzetta del Mezzogiorno.it

FOGGIA – Alla portineria del Poligrafico di Foggia, dove stampano le targhe delle auto e le ricevute del Lotto, può capitare di essere fermati da una guardia giurata che nel 2007 sfuggì d’un soffio ad un agguato mafioso. È un dipendente della Metropol, la più grande società di vigilanza privata della provincia, 200 dipendenti e oltre 1.000 contratti attivi: a chi chiama il loro centralino, potrebbe rispondere una signora che è moglie e figlia di due esponenti di spicco della Società foggiana. Per tre volte, negli ultimi due anni, la Prefettura ha provato a sospendere la licenza della Metropol, cui a marzo ha anche ritirato il certificato antimafia. Leggi qui l’articolo originale

Vigilanti in odor di mafia al Poligrafico di Foggiaultima modifica: 2014-11-05T15:37:39+01:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento