TORINO: GUARDIA GIURATA UCCIDE L’EX MOGLIE

  

 cfca9d416e954d89aac0d25aea505c63.gif 99fb1a7f61ae39428563c762e25a7aa7.gif   

  

l’assassino, Raffaele Cesarano, si è costituito ai carabinieri. Ferito in modo grave anche un uomo che si trovava con la vittima

Omicidio a Torino: guardia giurata uccide l’ex moglie a revolverate

Photogallery

 

 

 

9fe97d861b45efd27db1839a4a20cde2.jpg TORINO 19/05/2008 – Ha scaricato l’intero caricatore contro l’ex moglie e il suo nuovo compagno. Poi si è presentato alla stazione dei carabinieri di Barriera Milano e ha confessato. “Arrestatemi, ho sparato a mia moglie”, ha detto Raffaele Cesarano, guardia giurata di 35 anni, l’assassino. L’ex consorte, Elisa Beatrice Rattazzi, 32 anni,è morta in via Fossata,a pochi metridal portoncino della palazzina in cui, prima della separazione, viveva con il killer. Ferito in modo grave – ma pare non corra pericolo di vita – l’uomo che si trovava conla donna. Giuseppe Cardella, 33 anni, forse, il suo nuovo compagno.

Cesarano e Rattazzi, genitori di due figli, litigavano spesso, e i carabinieri avevano già ricevuto diverse denunce

La tragedia della gelosia si è consumata intorno alle ore 20, all’incrocio tra via Fossata, dove la coppia abitava prima della separazione, e via Lauro Rossi.


(La scena del delitto)

Secondo la ricostruzione dei carabinieri l’uomo ha scaricato l’intero caricatore della sua pistola d’ordinanza contro l’ex moglie e l’uomo che si trovava con lei.

La donna, raggiunta al petto da almeno quattro colpi, è stata soccorsa dal 118, ma il tentativo di rianimarla è stato inutile.

Il corpo è stato trasportato al Giovanni Bosco, dove in serata si sono ritrovati i parenti. “Sarà stato drogato – hanno detto – non si spiega in un altro modo un gesto del genere. Adesso deve pagare”


(I corpi dei feriti a terra in una pozza di sangue)

Il ferito è stato invece ricoverato al Maria Vittoria: un proiettile lo ha raggiunto alla schiena e un altro al braccio, ma non sembra in pericolo di vita.


(Giuseppe Cardella, 33 anni, forse il nuovo compagno della donna)

Pochi minuti dopo la sparatoria, la guardia giurata si è presentata sotto shock ai carabinieri della vicina stazione di Barriera di Milano.

”Arrestatemi, ho sparato a mia moglie”, ha detto ai militari che conoscevano già i suoi problemi con la ex moglie.

Questo è il secondo omicidio che si consuma nel torinese in ambito familiare nel giro di pochi giorni. Venerdì Philomene Cambarau, 49 anni, ha ucciso a revolverate l’ex marito, Vito Paladino, 51 anni. Erano separati da tempo, ma tra loro le liti erano continue. L’ultima, venerdì mattina, è finita in tragedia

Scritto da: Stefano Tamagnone

TORINO: GUARDIA GIURATA UCCIDE L’EX MOGLIEultima modifica: 2008-05-19T12:35:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento