PRENDETE ESEMPIO “PADRONI, SQUALI” DELLA VIGILANZA PRIVATA

DIVELLA.jpgGrazie al boom della pasta, l’azienda Divella premierà i suoi 280 dipendenti con un mese di stipendio in più: i lavoratori del grande pastificio riceveranno, oltre alla tredicesima, due stipendi. La notizia è pubblicata oggi sul quotidiano ‘La Repubblica’.

L’annuncio – secondo quanto riportato dal quotidiano – è stato fatto da Enzo e Francesco Divella ieri sera, all’appuntamento per gli scambi di auguri di Natale nella sede del nuovo biscottificio, a Rutigliano, a dieci chilometri da Bari dove c’è invece il pastificio. «La crisi – afferma Enzo Divella, che è anche presidente della Provincia di Bari per il centrosinistra -esiste davvero e si fa sentire.

Così proprio la pasta diventa il bene rifugio, chiamiamolo in questa maniera, degli italiani». Il risultato è che «a livello nazionale si compra il 35% di pasta in più. Non accadeva da 15 anni.

I consumi erano fermi». Per lo stabilimento le cose sono andate benissimo: «I macchinari – racconta Divella – tiravano fuori 1000 quintali di confezioni ogni giorno. Siamo saliti a 6.000 quintali».

A questo punto è stato deciso di far scattare il premio di produzione.
«Si tratta di un successo a cui hanno collaborato tutti quelli che lavorano con noi – afferma Francesco Divella, che è anche deputato del Pdl – ed è giusto ringraziarli, non soltanto a parole».

www.ilsole24ore.com

PRENDETE ESEMPIO “PADRONI, SQUALI” DELLA VIGILANZA PRIVATAultima modifica: 2008-12-28T13:37:00+01:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento