Moussa Koita presenta il suo libro “Reato di clandestinità” a Cava de Tirreni (SA)

UFFICIO STAMPA UNAL

E’ stato presentato presso l’associazione culturale “il giardino segreto del marchese” in Cava de’ Tirreni il libro “Reato di clandestinità”, del senegalese Moussa Koita, che parla dell’immigrazione attraverso gli occhi dei principali protagonisti. L’autore ha lasciato il Senegal per fare un salto di qualità, non per sfuggire alla miseria, e in Italia ha vissuto in diverse città, tra cui Cava De’ Tirreni, facendo il “vu cumprà” ma anche l’operaio, ed ha conosciuto i disagi della mancanza dei mezzi, le speranze di un cambiamento radicale, l’integrazione, l’amicizia, la solidarietà ma anche il dolore dell’espulsione per effetto della legge Bossi-Fini. Composto da 256 pagine,  “Reato di clandestinità” si presenta come un libro dalla lettura veloce, scorrevole e profonda.


Leggi l’anteprima del libro>>>http://www.booksprintedizioni.it/public/libri/anteprima_moussa_koita.pdf

 

L’UNAL CONSIGLIA DI LEGGERLO A CHI VUOLE CONOSCERE DAL VIVO I PROBLEMI CHE UN IMMIGRATO E’ COSTRETTO AD AFFRONTARE E SUBIRE, A CAUSA DELLA DISCRIMINAZIONE.

Moussa Koita presenta il suo libro “Reato di clandestinità” a Cava de Tirreni (SA)ultima modifica: 2012-04-24T11:00:00+02:00da ggiurata
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento